L’acqua è determinante per la regolazione della temperatura corporea, la digestione e il trasporto di elementi nutrizionali e sostanze di rifiuto. Un buono stato di idratazione è quindi indispensabile per il nostro organismo durante l’attività fisica poiché favorisce una migliore prestazione sportiva.

Durante l'esercizio fisico l'aumento di produzione di energia da parte del corpo porta a degli scompensi, è bene perciò mettere in pratica alcuni meccanismi per avere una resa migliore ed evitare la disidratazione.

 

Una buona abitudine è sicuramente quella di prendere la sete per tempo, ovvero assumere liquidi già prima dell'esercizio per garantire uno stato di idratazione ottimale nel momento dello sforzo; è importante però non esagerare per evitare di stimolare eccessivamente il processo diuretico che eliminerebbe liquidi utili all’organismo.

 

Quando ci alleniamo il nostro organismo espelle l’acqua tramite tre processi: la sudorazione, la diuresi e la ventilazione polmonare.

Nello svolgere attività sportive il livello di assunzione di liquidi dovrà quindi essere quantificato in rapporto a fattori esterni come temperatura, umidità, indumenti utilizzati e in relazione allo sforzo che l’attività richiede.

In caso di attività intense l’espulsione di liquidi tramite sudorazione è maggiore e talvolta, per la reidratazione, non è sufficiente l’assunzione di acqua minerale: essa contiene sali minerali in misura ridotta e, poiché il sudore è una soluzione idrosalina che contiene soprattutto sodio e potassio, è utile ricorrere ad integratori e/o bevande ricche di nutrienti necessari alla reintegrazione di questi due elementi, Forever consiglia Joost Blueberry mirtillo/acai/limone e Joost Pineapple ananas/cocco/zenzero.

 

È importante quindi assicurarsi di soddisfare il fabbisogno idrico del proprio organismo al fine di agevolarne le funzioni principali ed incrementare il rendimento per la prestazione fisica.